La Magia del Legno

N ella valle del But, non molto lontano da Udine, sorge un paese in cui la sua tradizione dell’arte lignea è a metà tra arte e artigianato: Sutrio. Con ogni probabilità è uno degli insediamenti umani più antichi di tutta la Carnia, ma il suo nome compare per la prima volta in alcuni documenti del 1300.

Tra le strette vie lastricate contornate da antiche case in pietra con i loro porticati, si possono ammirare le botteghe degli artigiani intenti nel loro attività tra intarsi, sculture, lavorazioni particolari e restauri di grande pregio. La tradizione del legno si tramanda da secoli: da sempre infatti gli abitanti del luogo hanno fatto tesoro di quelle che sono le risorse (boschi) della zona. Nei periodi invernali, data l’inattività agricola dovuta al clima, gli uomini si sono dedicati alla costruzione di attrezzi agricoli in legno, mobili, sculture e bassorilievi, opere d’arte uniche e preziose che hanno fatto il giro del mondo andando ad arricchire palazzi e chiese.

Sutrio è anche una frequentata località di villeggiatura estiva, grazie all'importante polo sciistico del Monte Zoncolan, con la vicina Ravascletto, anche centro di sport invernali. Dal paese, tramite una comoda strada, si raggiunge il Rifugio Moro (1.320 m) da dove partono gli impianti di risalita per le vette dello Zoncolan (1.750 m) e Tamai (1.970 m).

Gli eventi più importanti del Borgo sono:

Borghi e presepi (da Natale all’Epifania) – Rassegna di presepi artigianali ambientata nei borghi di Sutrio lungo un percorso alla riscoperta di cortili, loggiati e cantine delle case più caratteristiche. Visibile, tutto l’anno, il presepe animato di Teno.
Fasìn la mede, la festa del fieno (ultima domenica di luglio) – Si rievocano i lavori della fienagione sul Monte Zoncolan: i “setors” (gli uomini) falciano l’erba e “las vores” (le donne) costruiscono “las Medes” (grandi covoni di fieno). Si mangia nei tradizionali stavoli ed i vari angoli di degustazione formano un percorso gastronomico - naturalistico.

Magia del legno (prima domenica di settembre) – Viene rappresentata la lavorazione del legno in tutte le sue forme e curiosità. Accanto ai mariti intagliatori e scultori trovano posto le mogli con i loro lavori di ricamo e cucito. Si mangia nei cortili e si fa festa nelle vecchie cucine.

SutrioItaliaEuropaenogastronomicorelaxvacanzemontagnatutti

Ti potrebe anche interessare

Huaine

uniViaggi

Oasi di rara bellezza, l’isola di Huahine (Polinesia Francese) è circondata dalla barriera corallina che abbraccia una meravigliosa laguna da cui affiorano numerosi 'motu' (lingue di sabbia) con spiagge bianchissime....

Andiamo a Quel Paese

uniViaggi

Il Titolo è quello di un film ambientato in Sicilia nel paesino di Rosolini (provincia di Siracusa), antico borgo feudale sviluppatosi in oltre due secoli: feudo del vasto territorio di...

I delitti del Barlume

uniViaggi

Marciana Marina distesa a semicerchio con il suo bel lungomare ornato di tamerici, è il più affascinante paese della costa settentrionale dell'Isola d'Elba. Qui sono stati ambientati diversi episodi della...