Un bagno a Saturnia

S aturnia è una delle più celebri borghi turistico termali della Toscana, oltre che per le sue fantastiche terme di acqua solfurea, dalle intense proprietà benefiche, si rende famosa anche per il suo borgo, dalle origini antiche, etrusco romane. Situata nell’entroterra collinare della maremma grossetana, Saturnia fu da prima frequentata dagli etruschi nell’età del bronzo e successivamente divenne a far parte del territorio di Roma. Con le invasioni dei Goti e dei Longobardi cominciò il suo lungo periodo di decadenza. Distrutta da Siena, successivamente passò sotto il possesso degli orvietani. I luoghi di maggiore interesse sono: Chiesa di Santa Maria Maddalena, dove sono conservate alcune importanti tavole lignee. La Rocca aldobrandesca costruita alla fine del XII secolo dai conti Aldobrandeschi e rifatta dai senesi nel corso del XV secolo. Le Mura, una prima cinta muraria fu costruita dai Romani nel corso del II secolo a.C.. Le mura furono ricostruite e riqualificate dalla Repubblica di Siena verso la metà del XV secolo. Bagno Secco, resti di una struttura quadrangolare, cisterna di epoca romana per la raccolta delle acque. Fonte Buia, caratteristica fonte posta poco fuori dal paese, risalente al XVI secolo.

Saturnia è un vero angolo di paradiso per tutti coloro che desiderano un soggiorno all’insegna della natura, del riposo e delle terme. In particolare le sue terme, le cui acque sulfuree sgorgano ad una temperatura di 37.5°, hanno rinomate proprietà terapeutiche, donando relax e benessere al solo immergervisi. Le principali cascate termali libere sono quelle del Molino (che prende il nome dalla presenza di un antichissimo mulino proprio a lato delle cascate), caratterizzate da diverse pozze calcaree terrazzate circondate da canneti. Per chi volesse invece usufruire di stabilimenti termali può utilizzare quelli delle SPA private.

Le specialità tipiche di Saturnia sono quelle della Maremma: le pappardelle alla lepre, i tortelli ripieni, l’acquacotta, le zuppe e le bruschette. Diverse sono le ricette base di cacciagione  ma anche di pesce. Ottima la qualità dell’olio d’oliva, i formaggi e i vini tra i quali spicca il Morellino di Scansano.

SaturniaItaliaEuroparelaxtermecoppietutti

Ti potrebe anche interessare

I delitti del Barlume

uniViaggi

Marciana Marina distesa a semicerchio con il suo bel lungomare ornato di tamerici, è il più affascinante paese della costa settentrionale dell'Isola d'Elba. Qui sono stati ambientati diversi episodi della...

ponte Ejima

uniViaggi

Il ponte Ejima (Giappone) unisce le città di Sakaiminato e di Matsue, entrambe si affacciano sui lati opposti del lago di Nakaumi. Più che un’opera stradale il ponte sembra...

La spiaggia degli Asinelli

uniViaggi

Prima colonia penale, poi carcere di massima sicurezza, oggi è un Parco Nazionale e un’area marina protetta. Montuosa, con coste alte e frastagliate, in cui si stagliano le spiagge e...